Chiamaci: +39 0444 774334
Follow Us:
  • Italiano
  • Inglese
  • Tedesco
  • Russo
  • Spagnolo
  • Francese
  • Portoghese, Portogallo

Trasformatori e Reattori per applicazione marina

News

Cerca

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newlsetter per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità.

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Offshore e onshore, un prodotto esclusivo per ogni tipo di installazione marina

I trasformatori e reattori per applicazione marina si differenziano in due tipologie di installazione: offshore e onshore. Per ognuna di queste installazioni si possono fare ulteriori distinzioni in base all’applicazione e all’utilizzo. GBE realizza questi prodotti esclusivi sia a secco, che isolati in resina e in olio. Per installazione offshore bordo nave il trasformatore più adatto per il servizio di ausiliari è di tipo in aria, mentre la resina si presta meglio per la generazione e propulsione quando un avvolgimento è in media tensione. In questo secondo caso si possono avere più primari e secondari e il design utilizzato garantisce l’alimentazione anche di convertitori a 6-12-24 pulse fino a 36 pulse. Le navi possono essere da crociera, portacontainer, militari, rompighiaccio, petroliere, mercantili, traghetti.

La ventilazione dei trasformatori può essere naturale o forzata per una migliore compattezza ma, se si desidera contenere il calore prodotto all’interno della cabina di trasformazione, vengono utilizzati box di protezione IP54 con raffreddamento AFWF.

Per installazioni su piattaforme petrolifere sono utilizzati trasformatori e reattori sia in resina che in olio. I primi si prestano meglio per l’aspetto ambientale e i secondi contro il rischio di esplosione.

Negli ultimi 20 anni molte stazioni eoliche vengono realizzate sul mare. Le wind farm di tipo offshore sono costruite lontano dalla costa e possono sfruttare correnti più forti di quelle che si registrano sulla terraferma, producendo un quantitativo maggiore di elettricità. Inoltre hanno minor impatto visivo e non compromettono il regolare svolgimento delle attività umane, soprattutto quelle a stretto contatto con il terreno come l’agricoltura. Il termine onshore si riferisce invece a tutto ciò che viene installato sulla costa, in particolare nei porti. Le stazioni di trasformazione sono in alcuni casi in container. I trasformatori possono essere multi tensione, per l’alimentazione delle navi da varie provenienze, oppure con accorgimenti costruttivi speciali perché montati sulle gru di carico e scarico del porto. Questi trasformatori, oltre ad essere di tipo marino onshore, devono soddisfare particolari requisiti relativi alle movimentazioni e vibrazioni dovute allo spostamento delle gru. In questi casi, il design si avvale di sistemi di pressaggio delle bobine con molle e controventature. Per l’applicazione marina, GBE è in grado di garantire certificazioni con tutti gli enti certificatori: Bureau Veritas, RINA, DNV, Lloyd’s Register, Russian Register, ABS e altre.


News

Uno sguardo al passato per definire il futuro

  • 28 Maggio 2020

  GBE festeggia i 20 anni di attività. Abbiamo ottenuto un grande risultato e per noi non è ancora il traguardo. I progetti in campo sono molti, non solo nel processo produttivo con nuovi investimenti in particolare sulla divisione potenza ma anche nelle certificazioni in nuovi mercati dove serve una qualifica di componente del prodotto […]

Continua

Divisione potenza: l’investimento continua

  • 28 Maggio 2020

  Triplicata la capacità produttiva per i trasformatori di potenza GBE produce trasformatori e reattori, in aria, resina ed olio, speciali e per la distribuzione. Negli ultimi anni abbiamo aumentato il numero di pezzi prodotti per ogni tipologia di trasformatore e reattore, nonché la potenza media grazie all’aumento degli ordini per la divisione potenza che […]

Continua

Reattore shunt in olio per reti di media e alta tensione

  • 28 Maggio 2020

  Affidabilità della rete e minimizzazione delle perdite di energia Le reattanze shunt sono utilizzate ovunque sia necessario compensare la potenza reattiva capacitiva generata da linee di trasmissione lunghe e leggermente caricate, nonché da cavi sotterranei, consentendo così di incrementare la potenza attiva ed evitando sovratensioni. Le tipiche applicazioni sono: centrali eoliche, metropolitane, sistemi di […]

Continua
© 2014 GBE S.p.A Stabilimento e sede legale: Via Teonghio, 44 - 36040 Orgiano - Vicenza - Italy Capitale Sociale: Euro 1.000.000,00 i.v. P. I.V.A./CF IT02829300249 - REA 278537 - Registro Imprese Vicenza 26501/2000 Privacy policy